vantaggi per gli studenti

L’Istituto Il Duomo vanta a Firenze una lunga tradizione nell’ambito del recupero degli anni scolastici ed è sempre stato gestito da docenti. Col passare del tempo, si è rinnovato , allineandosi alle nuove esigenze, ampliando l’offerta formativa ai nuovi indirizzi scolastici, introducendo dei servizi aggiuntivi e migliorativi come lo sportello di ascolto e l’introduzione dell’Esperto BES a supporto dell’attività didattica.

La presenza radicata sul territorio è una garanzia di serietà perché si fonda su un metodo di lavoro che produce risultati e conseguente apprezzamento da parte dell’utenza. L’Istituto rappresenta veramente una community scolastica di confronto; le frequenti video-call organizzate dalla Dirigenza scolastica con gli insegnanti e gli esperti esterni consentono di monitorare l’andamento delle attività per tutto il corso dell’anno scolastico e di apportare i necessari “aggiustamenti” all’attività didattica in vista degli esami di giugno.

Preparazione ed efficacia

Dal punto di vista istituzionale Il Duomo funziona con una “presa d’atto” del MIUR e, nel corso degli anni, ha stabilito importanti relazioni sia con scuole pubbliche che paritarie. Ciò dipende anche dal fatto che gli alunni privatisti provenienti dal Duomo hanno sempre dimostrato una solida preparazione grazie al lavoro encomiabile dei docenti che forniscono loro materiale didattico (come mappe concettuali, schemi, approfondimenti ) volto a facilitare la preparazione e lo studio.

L’Istituto si è anche specializzato nella Didattica a distanza e nella didattica integrata ( a distanza e in presenza) affrontando la crisi della pandemia; tuttavia, disponendo di spazi adeguati a garantire il distanziamento sociale, ha sempre cercato, compatibilmente con le disposizioni governative, di garantire le lezioni in presenza. Per gli studenti lavoratori, invece, la DAD rappresenta una grande opportunità perché, unita alla flessibilità oraria, permette di seguire il percorso scolastico anche a coloro che sono occupati a tempo pieno.

Come funziona il “recupero anni scolastici”?

1. Organizzazione

Con l’Istituto “Il Duomo” di Firenze è dunque possibile recuperare il tempo perduto nel percorso scolastico. Si possono recuperare due/tre anni scolastici attraverso un metodo di lavoro molto efficace che si pone l’obiettivo di facilitare l’apprendimento dell’allievo evidenziando i “contenuti essenziali” delle discipline. I docenti sono dei veri e propri “facilitatori” che, attraverso un materiale didattico strutturato per lo scopo, permettono agli studenti di “guadagnare tempo” nello studio e recuperare con l’aiuto di una forte motivazione il tempo perduto.

2. Il ruolo del docente

è molto importante, al tempo stesso, il clima che si viene a creare nell’aula scolastica. Il docente non è più la figura istituzionale posta a verificare il livello di apprendimento dello studente o, almeno, non è solo questo. Il docente assume il ruolo del mentore, del coach che aiuta l’allievo a prendere coscienza dei suoi obiettivi e a conseguirli. Le verifiche dell’apprendimento vengono intese come un’occasione di miglioramento, mai come un “insuccesso” mortificante. Con tale metodo l’autostima dei ragazzi migliora tantissimo e con essa la motivazione allo studio.

3. Numero limitato di studenti

Il numero limitato di studenti presenti in classe consente, inoltre, l’ottimizzazione dei tempi scolastici: non si devono interrogare due/tre volte a quadrimestre 25 alunni ; si devono invece ascoltare ogni volta che c’è lezione 4 o 5 ragazzi che hanno la possibilità di interagire anche fra di loro, oltre che con l’insegnante. Ciò che non è stato capito viene fuori e non si va avanti finché tutti non hanno appreso quanto spiegato. è un metodo “circolare” e non “frontale” che aiuta tantissimo a recuperare fiducia in se stessi e ad accrescere la motivazione per il prosieguo degli studi.

4. Cambio di indirizzo

Nel caso in cui uno studente si renda conto di aver scelto una scuola non adatta ai suoi reali interessi, è possibile passare ad un indirizzo diverso. In questo caso si procede a un confronto delle discipline dei due diversi indirizzi e l’alunno si presenterà agli esami di idoneità per sostenere, oltre alle materie, dell’anno o degli anni in corso, quelle da integrare per gli anni precedenti. Comunque è molto importante la consulenza fornita dalla Direzione prima di qualsiasi decisione da intraprendere.
Per quanto riguarda l’Esame di Stato, si consiglia di presentarsi come privatista solo con l’ultimo anno di corso.

Normativa recupero anni scolastici

Non ci sono limiti di età per recuperare gli anni scolastici persi; tuttavia gli anni che si possono recuperare non possono essere di numero superiore a quelli trascorsi dall’ottenimento della licenza media. Ciò significa che non è possibile diplomarsi prima del tempo previsto dalla legge. In un anno scolastico si possono recuperare anche 4 anni ma l’Istituto “Il Duomo” in genere consiglia l’opzione “due anni in uno” che rappresenta concretamente una possibilità di recupero , non solo del tempo, ma anche delle reali competenze.

Per accedere all’Esame di Stato è necessario essere in possesso della licenza media; se si ha più di 23 anni si può accedere anche senza questo titolo. L’ammissione all’Esame di Stato per i candidati privatisti è preceduta da un esame di idoneità che viene superato solo se si ottiene la sufficienza in tutte le discipline di Esame.
Per partecipare all’esame il Candidato privatista deve presentare la domanda di iscrizione presso l’Ufficio Scolastico Provinciale del Comune di residenza. Di solito la data limite è fissata per i primi giorni di dicembre, ma in alcuni casi eccezionali di deroga si arriva fino al 31 gennaio.

Tutti gli indirizzi di studio possono essere recuperati. L’Istituto Il Duomo , grazie alla flessibilità oraria (lezioni diurne e serali, compreso il sabato) e alla didattica integrata in presenza e on-line, offre a chiunque la possibilità di riprendere gli studi e di raggiungere l’ambito traguardo del diploma.

REQUISITI ALUNNO

Si possono recuperare anni scolastici nei limiti dell’età anagrafica prevista dall’Ordinamento scolastico vigente. Il diploma si consegue solo dopo 5 o più anni di scuola media superiore (il periodo può accorciarsi di un anno nella scuola pubblica solo nei casi di studenti particolarmente meritevoli). Non esistono altri requisiti per accedere a un corso di recupero.
Se si frequenta una scuola pubblica è necessario ritirarsi entro il 31 marzo dell’anno scolastico in corso. Se l’alunno è in fascia d’obbligo si deve richiedere il nullaosta alla scuola pubblica e comunicare l’iscrizione presso l’Istituto privato dove si decide di iscriversi.

esame di stato

L’Esame di Stato può essere sostenuto o in una scuola pubblica o in una scuola paritaria. In entrambi i casi il Candidato deve risiedere nella provincia in cui è ubicata la scuola prescelta. Nel caso si preferisca una scuola paritaria è necessario accertarsi che essa disponga di posti disponibili, in quanto l’Istituto paritario può accogliere un numero di privatisti non superiore alla metà degli alunni interni presenti nella classe quinta di assegnazione.

Per sostenere l’Esame di Stato è necessario pagare alla scuola paritaria una tassa di esame che è variabile, in quanto stabilita dalle singole istituzioni scolastiche. Per sostenere l’Esame di Stato in una scuola pubblica è invece necessario pagare la tassa governativa (€ 12,09) al momento in cui si inoltra la domanda di esame che dall’anno scolastico 2021/2022 viene presentata on line. I costi per partecipare all’Esame di Stato non rientrano nella quota richiesta dall’Istituto per l’anno scolastico.

Il Candidato privatista viene ammesso o non ammesso all’Esame di Stato dopo aver sostenuto nel mese di maggio un Esame di idoneità su tutte le discipline del quinto anno (o di più anni ) . Le competenze dell’Allievo vengono accertate attraverso prove scritte (per tutte le materie che prevedono la prova scritta) e un colloquio su tutte le discipline orali. Gli esiti delle prove non possono essere inferiori a 6/10. La media dei voti ottenuta determina il credito ( da aggiungersi a quello già capitalizzato dallo studente) per l’ammissione all’Esame di Stato la cui procedura è identica per tutti gli studenti, interni e privatisti.

I CORSI PIÙ RICHIESTI

Migliora i tuoi risultati scolastici per ottenere il futuro che desideri

Contattaci e organizzeremo un appuntamento insieme ai nostri tutor